ddieri of Baulì

From the Arab “ad diar” that means “house/home”, the ddieri are houses dug in the Byzantine period in the limestone walls of the valleys. At Baulì, between Noto and Palazzolo, there are the largest and best preserved ddieri of the whole Iblea zone. There are three in total; the largest is composed of 21 rooms over four levels. The communication between one level and another is by stairs carved into the rock. Its location guaranteed total isolation from Arab conquerors. Tanks, barns, shelves, windows and stairs were all dug into the rock. Many birds of prey control the territory from above and two monumental poplars stand tall.

 

The forest of Baulì

 

Inside the ddieri of Baulì

 

The inside of the smallest ddiere

Contact siracusatour@gmail.com for more information

 

avatar
Post Written By Daniele Valvo

Laureato in ingegneria elettrica presso l'Università di Catania, ho scelto con forza di non emigrare perchè legato alla mia Sicilia. Forte dei miei studi scientifici e desideroso di aiutare gli altri nel loro di percorso di vita, utilizzando il metodo Mindfulness, maieutica socratica, l'approccio scoutistico, stimolo l'energia interiore delle persone con attività d'introspezione in Natura. Con la mia ditta Siracua Tour costruisco anche applicazioni per la fruizione dei Beni Culturali del territorio ibleo, e effettuo progetti nelle scuole e per ultimo insegno Informatica presso i corsi di formazione.

Leave A Comment

Avvia una chat / Start a chat
1
Hai bisogno di aiuto? Do you need help?
Ciao, come possiamo aiutarti?
Ti risponderemo entro un'ora!
Do you need help? Write us now:
we will answer you within 1h!